Cosa insegnano i videogames.

Erika Di Martino intervista il papà Homeschooler Aldo e suo figlio Ettore, appassionati di tecnologia e apprendimento. Scopriamo insieme il mondo di Minecraft e le numerose opportunità che offre per imparare la chimica, la fisica, la matematica e molto altro.…

Cosa insegnano i videogames.

Source

0
(0)

Erika Di Martino intervista il papà Homeschooler Aldo e suo figlio Ettore, appassionati di tecnologia e apprendimento. Scopriamo insieme il mondo di Minecraft e le numerose opportunità che offre per imparare la chimica, la fisica, la matematica e molto altro. Inoltre, troverete la super offerta per tutti i membri di Edupar sul nuovo Corso Minecraft di Aldo & Ettore.

++ Corso:
Corso Minecraft per imparare divertendosi Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arte, Matematica, Pensiero Computazionale e il Coding per Bambini 8+ anni, ma anche progettazione con Tinkercad, Life-Hacks, Problem-Solving, Soft-Skills e Storytelling. Completo di Video tutorial in italiano, esercizi e attività, dalle basi alle funzioni più avanzate. Pensato per acquisire il metodo scientifico, sviluppare al massimo la creatività imparando dagli errori.

++ Maggiori info sul corso:
https://www.informaweb.it/it/corsi/stem/corso-minecraft-italia-video-tutorial-stem-pbl-problem-solving-soft-skills-coding-bambini-scuola

++ Prezzi Scontati per Membri Edupar
Licenza Alunno singolo (8-14 anni): 39,99€ invece di 59,99€
Licenza Educatore: 59,99€ invece di 89,99 €

IMPORTANTE: Per avere lo sconto Edupar è necessario essere in regola con l’iscrizione al sito edupar.org. Quando si effettua l’ordine andrà scelta come modalità pagamento bonifico o ricarica postepay e si indicherà nelle note EDUPAR.

++ Approfondimento:
I CoderDojo sono club gratuiti il cui obiettivo è l’insegnamento della programmazione informatica ai più piccoli. CoderDojo è un movimento aperto, libero e totalmente gratuito organizzato in centinaia di club indipendenti sparsi in tutto il mondo. Ogni Dojo organizza le proprie attività senza scopo di lucro, rispettando le indicazioni della Charter internazionale stilata dalla Fondazione Internazionale CoderDojo. Le attività di formazione dei nostri club ruotano intorno al gioco, lo scambio reciproco ed il peer learning, secondo l’unica regola fondamentale di ogni dojo: Be Cool.

In Italia sono attivi dal 2012 oltre 40 dojo diffusi su tutto il territorio nazionale (la lista completa dei dojo è disponibile su www.coderdojoitalia.org) ed ogni giorno nuovi gruppi di volontari si approcciano al movimento per aprire una nuova sede in cui ospitare incontri periodici per i bambini del proprio territorio. Migliaia di bambini hanno già partecipato agli incontri italiani del movimento, imparando ad utilizzare linguaggi di programmazione come HTML, Javascript e CSS, creare piccoli videogiochi con Scratch e programmare hardware con Arduino.

Per informazioni è possibile contattare il movimento nazionale coderdojo all’indirizzo www.coderdojoitalia.org o scrivendo a coderdojoitalia@gmail.com

++ Kerbal Space Program (abbreviato KSP) è un videogioco di simulazione spaziale sviluppato dalla Squad.

Il gioco consiste in un editor molto intuitivo per la costruzione di razzi e aerei e di un simulatore fisico che permette di pilotare quanto realizzato in maniera realistica, dalla rampa di lancio fino al nostro obiettivo. Lo scopo è di riuscire a superare l’atmosfera del pianeta di origine (simile alla Terra) e raggiungere così nuove mete spaziali. Si potranno così creare stazioni spaziali, portare sonde e satelliti in orbita, eseguire manovre di rendezvous, rifornimenti in volo, portare rover o astronauti su lune e pianeti e, infine, esplorare tutto il sistema planetario.

++ MERGE Cube è un cubo olografico per la realtà aumentata realizzato in gomma semirigida color argento nero con tanti simboli su ogni facciata. Leggero e comodo da tener in mano anche per un bambino, se abbinato ad apposite App, consente di visualizzare e dare vita a oggetti 3D in realtà aumentata utilizzando la fotocamera del dispositivo e immergendo l’oggetto 3D nell’ambiente reale. Gli oggetti posso essere creati anche con il semplice Paint 3D e poi condivisi tramite un codice di 6 caratteri.

Ruotando il cubo con la mano si ottiene la rotazione a video dell’oggetto 3D. È il primo articolo di questo tipo e sta cambiando radicalmente il modo in cui le persone interagiscono con la tecnologia. Immagina di poter tenere una galassia nel palmo della mano, esaminare fossili e antichi manufatti come un vero archeologo, guardare l’eruzione di un vulcano davanti ai tuoi occhi e utilizzare giochi in modi che prima non erano possibili. Lo si trova su Amazon a circa 30€. (link: https://amzn.to/2EIWk0d)

0 / 5. 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *